Il vincitore del Robotics Award 2018

Heinz Berger Maschinenfabrik, azienda dalla lunga tradizione nella produzione di smerigliatrici e lucidatrici, si è aggiudicata il Robotics Award 2018. La società è specializzata in tecnologia per la rifinitura e la lucidatura di pezzi di un’ampia serie di settori, come utensili da taglio, strumenti chirurgici, e nell’industria dedita alla lavorazione del legno.
Heinz Berger Maschinenfabrik si era candidata al premio con una catena di processo di celle robotizzate. Le modifiche a strumento e pezzo sono eseguite in modo del tutto automatico da 33 sistemi robot completamente integrati e in interazione tra loro. Il risultato dell’interazione intelligente delle celle e della ripartizione delle fasi della produzione è un’operazione altamente flessibile ed efficiente, anche per i più piccoli processi produttivi. Il sistema può essere quindi controllato e monitorato da un’interfaccia integrata I4.0 con protocollo IP-based, ed è già utilizzato nelle produzioni del loro impianto a Wuppertal. In particolare, la giuria ha apprezzato come sia una soluzione olistica per le PMI in un settore che finora non era ancora stato automatizzato.
Si è aggiudicato poi il secondo posto l’IFAM del Fraunhofer Institute per il suo sistema mobile di fresatura di componenti strutturali in larga scala, il quale fa sì che robot industriali standard trasformarsi in strumenti per la fresatura CNC. Infine, l’azienda di automazione drag&bot è arrivata al terzo posto, grazie a una piattaforma per la programmazione e l’utilizzo flessibile e intuitivo di robot industriali di diversi costruttori.