L’evoluzione delle specie

Laser Next 2141 è l’ultima evoluzione della famiglia Laser Next di cui raccoglie le migliori caratteristiche e prestazioni, unendole ad altre soluzioni tecnologiche all’avanguardia e a un volume di lavoro molto ampio. La macchina è Industry 4.0 Inside ed è progettata per rispondere alle esigenze di svariati settori industriali grazie alle diverse configurazioni possibili che la rendono adatta a ogni tipologia di produzione.

di Fabrizio Garnero

La novità era di quelle importanti; come tale, meritevole di un evento adeguato che garantisse la giusta attenzione da parte di tutti. E allora detto fatto! Prima Power non ha disatteso le aspettative e, anzi, ha sfoggiato una nuova consapevolezza di sé che va ben oltre l’importanza del nuovo sistema di taglio laser fibra 3D presentato, il Laser Next 2141 che, dal canto suo, è una novità davvero rilevante. Mi riferisco a quella convinzione della propria forza e del proprio blasone che, oggi più che mai, Prima Power, la Divisione Macchine di Prima Industrie, sfoggia sul mercato mondiale e trasferisce ai propri potenziali clienti. Seguendo Prima Industrie da oltre un ventennio, credo, infatti, di poter dire con ragionevole certezza che, terminato quel percorso d’integrazione che l’ha a lungo impegnata dopo aver acquisito Finn Power, “Prima” manifesti quella autorevolezza, tecnologica e non, che la colloca stabilmente tre le “potenze” mondiali della macchina utensile per la lavorazione delle lamiera. Non potrebbe essere che così, trattandosi di un Gruppo con un fatturato di 450m€, in crescita del 14% rispetto all’anno precedente, e oltre 1.700 dipendenti in tutto il mondo. Prima Industrie è consapevole e orgogliosa di ciò e manifesta questa convinzione attraverso un Headquarters and Technology Center che trasmette da subito, a chiunque vi acceda, un’elegante sensazione di essere nel posto giusto al momento giusto. Essere cioè, dove l’innovazione si crea e la tecnologia si sviluppa. Non a caso l’HQTC è stato il luogo scelto per l’evento di lancio del Laser Next 2141 cui hanno partecipato oltre 150 clienti, provenienti da ogni parte del mondo, insieme alle maggiori testate specialistiche internazionali.

Il più universale e polivalente possibile
Evoluzione è il termine che accomuna la nuova Laser Next 2141 e Prima Power: vuoi perché questo modello rappresenta in un certo senso “l’evoluzione delle specie”, essendo l’ultima della famiglia Laser Next di cui raccoglie le migliori caratteristiche e prestazioni unendole a soluzioni tecnologiche all’avanguardia e un volume di lavoro molto più ampio; vuoi perché questa novità è il segnale inequivocabile dell’evoluzione compiuta da una realtà in piena fiducia e tra le più innovative e attive del mercato come Prima Power. Un concetto evolutivo che la Laser Next 2141 esprime al meglio essendo progettata e sviluppata per soddisfare le esigenze dei produttori di parti metalliche imbutite in diversi settori industriali, come job shop, stampisti, aerospazio, agricolo e automotive. “Laser Next 2141 fornirà loro una flessibilità senza confronto in termini di processi, dimensione di pezzi e configurazioni, unita a prestazioni, qualità e precisione all’avanguardia” ha affermato Ezio Basso, Amministratore Delegato di Prima Power. “D’altronde, l’esperienza del gruppo nella lavorazione laser 3D risale al 1978 – prosegue Basso – quando venne sviluppato il primo robot laser. Oggi la nostra gamma di prodotti laser 3D è una delle più ampie sul mercato e rappresenta oltre il 25% del fatturato totale. L’esperienza di 40 anni che vantiamo nella lavorazione laser 3D è quindi davvero unica. Grazie al continuo dialogo con clienti e partner che operano nei più svariati settori industriali, ne abbiamo compreso le esigenze e le aspettative e le abbiamo tradotte in questo nuovo prodotto. Laser Next 2141 li aiuterà sicuramente a migliorare la loro produzione e ottenere un forte vantaggio competitivo”.
Laser Next 2141 è solo l’ultima evoluzione della famiglia Laser Next. Tutte le caratteristiche vincenti dei sistemi Laser Next 1530 e 2130, altamente specializzati per la lavorazione di componenti per l’industria automobilistica sono adesso disponibili in questo nuovo prodotto, che è progettato per essere il più universale e polivalente possibile. Con la sua versatilità e le sue prestazioni, siamo, infatti, convinti possa aprire nuovi orizzonti alle lavorazioni di pezzi tridimensionali.
La famiglia Laser Next, lanciata sul mercato nel 2014, ha dettato nuovi standard nella produzione di serie di parti automobilistiche in termini di produttività e affidabilità. Queste caratteristiche uniche sono disponibili per lotti piccoli e grandi per un’ampia gamma di applicazioni in aggiunta alle parti stampate a caldo. Ciò che distingue questo prodotto è quindi la combinazione di produttività ed efficienza elevate con una flessibilità a tutto tondo”.
“Il volume di lavoro di questa macchina è il più ampio sul mercato (4.140 x 2.100 x 1.020 mm) con un ingombro a terra ridotto – prosegue Basso – ed è adatto a pezzi stampati o lamiere piane di ogni dimensione. Le sue caratteristiche tecnologiche permettono di processare anche lamiere piane e di passare facilmente da applicazioni di taglio a quelle di saldatura.
I motori lineari degli assi principali, il motore diretto della testa di focalizzazione e i sistemi di controllo avanzato offrono la dinamica più elevata nel suo segmento di mercato con velocità del singolo asse di 120 m/min e velocità di traiettoria di 208 m/min. Ciò unito alla massima precisione (Pa e Ps= 0.03 mm) in un volume di lavoro molto ampio e con la miglior efficienza totale dell’impianto (Overall Equipment Efficiency, OEE)”.

Diverse configurazioni per ogni esigenza produttiva
Laser Next 2141 è disponibile in diverse configurazioni per meglio adattarsi a ogni esigenza produttiva. La versione standard con “tavoli fissi” sfrutta l’intero volume di lavoro per processare pezzi grandi ed è caratterizzato da un’elevata accessibilità da tutti i lati della macchina. Con la configurazione “cabina split” il volume di lavoro è separato da una parete amovibile e un tetto scorrevole in due parti in cui i pezzi possono essere alternativamente processati e caricati/scaricati in tutta sicurezza. In questo modo, la produttività della macchina è aumentata e, quando necessario per lavorare pezzi più grandi, la parete può essere rimossa per recuperare l’intero volume di lavoro. Per velocizzare le operazioni di movimentazione dei pezzi senza interruzioni della macchina (operazioni in tempo mascherato), è invece disponibile la configurazione “tavola rotante”. Questa è la soluzione ideale per la produzione di pezzi da medi a grandi. La versione con “tavoli mobili” permette il movimento veloce e automatico di pezzi e attrezzature al di fuori dell’area di lavoro dai lati o dal fronte della macchina. Questa soluzione consente la movimentazione di pezzi grandi e pesanti al di fuori del volume di lavoro e semplifica la gestione di set up complessi. In combinazione con la “cabina split”, i “tavoli mobili” permettono anche operazioni in tempo mascherato.

Industria 4.0 inside!
Laser Next 2141 è equipaggiata con laser a fibra Prima Power da 3 o 4 kW, caratterizzato da affidabilità, diodi di alta qualità, otturatore elettronico brevettato altamente reattivo e un’elevata integrazione nel sistema. Come tutti i prodotti Prima Power, Laser Next 2141 è Industry 4.0 Inside e presenta soluzioni innovative per la produzione digitale e la comunicazione basata sul cloud. Questa macchina produttiva e flessibile interagisce con lo stabilimento e con l’intera azienda, e i clienti hanno il potere di monitorare, controllare e predire da remoto il processo produttivo, così da ottenere la massima efficienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.