Nuovi modelli di robot

In occasione di BI-MU, Tiesse Robot presenterà i nuovi modelli di robot Kawasaki della serie RS. Si tratta dei modelli RS7N e RS7L che si posizionano tra i best-sellers della gamma Kawasaki RS5N e RS10N, evidenziando delle caratteristiche di velocità e gestione della dinamica che li collocano al vertice assoluto del mercato. Il primo, il robot RS7N, ha uno sbraccio di 730 mm, mentre il robot RS7L è connotato da sbraccio di 930 mm con ripetibilità di più o meno 0,02 mm. Entrambi i robot sono muniti di polso con grado di protezione IP67 e saranno collegati al controllore Kawasaki F60, supercompatto e potente. Il controllore F60 può supportare due assi esterni aggiuntivi da 1,2 kW cadauno, è dotato di porte seriali e 3 porte USB, nonché di porte ethernet e, come opzionale, di schede PCI express: un corredo tecnologico che ne garantisce performances eccezionali ed una affidabilità esaltata anche dal fatto che tutti i contatti sono allo stato solido ed i circuiti di sicurezza non prevedono più relais, ma sono basati su logica funzionale facendolo rientrare nella categoria di sicurezza 4PL.
Il nuovo RS7N-RS7L propone anche dei particolari software per la gestione della dinamica che renderanno il robot stesso concorrenziale con i cicli effettuati dai robot Scara. Altra caratteristica dell’innovativo modello è la presenza di un cablaggio ethernet interno e disponibile sul braccio superiore del robot stesso per la gestione di telecamere poste a bordo robot o altri dispositivi. Sempre internamente al braccio saranno cablate le linee pneumatiche ed i segnali elettrici del comando pinze.
Il nuovo robot, come tutti gli altri modelli Kawasaki, può essere montato a pavimento, a parete oppure essere sospeso all’interno dell’impianto in cui è operativo.
Inoltre, Tiesse mostrerà in anteprima per il mercato italiano Successor di Kawasaki, nuovo concetto di programmazione robot da remoto, applicato in questo caso a un robot di verniciatura KJ264 che simula la verniciatura di un cupolino di una motocicletta sempre di Kawasaki e con dispositivo di movimentazione robot remotato, a cui potranno accedere i visitatori. Come anticipato in precedenza alla fiera internazionale della robotica Irex di Tokyo, il nuovo concetto di programmazione robot sarà applicato poi anche ad altri settori e per tutte le taglie dei robot Kawasaki disponibili. Sempre la vetrina di BI-MU sarà occasione per esporre un’applicazione di bin picking di collettori da cassone mediante l’ausilio di una pinza montata su asse basculante aggiuntivo servo controllato e di sistema di scannerizzazione con laser e telecamere 3D per il rilevamento della nuvola di punti. Il software del sistema di visione è atto a generare anche le traiettorie di lavoro del robot stesso.