Il nostro “credo”: la meccanica sartoriale

Combinazione perfetta di competenza e inspirazione, C.E.R.V. Automatic Welding Systems di Sarego in provincia di Vicenza “confeziona” con cura sartoriale linee di produzione e macchine speciali, che calzano sulle aziende clienti come abiti realizzati su misura.

di Lorenzo Benarrivato

Quello di saper produrre automazione industriale di qualità è un vanto tutto italiano che Eugenio Rubbo, fondatore e CEO di C.E.R.V. Automatic Welding Systems, coltiva e sostiene sin dal 1972. È, infatti, allora che C.E.R.V. nasce come spin-off di un’azienda produttrice di generatori di saldatura e si specializza fin da subito nell’ideazione di macchine speciali pensate e costruite per specifiche applicazioni secondo i desideri (e le necessità produttive) dei committenti. Da macchine singole C.E.R.V. è poi passata in breve tempo a sistemi combinati e linee sempre più complesse e complete.

Trasformisti della personalizzazione
“Siamo specializzati nell’ideazione e produzione di macchine speciali, linee e sistemi automatici modulari “su misura” dedicati al settore dell’elettrodomestico, con un’attenzione particolare allo scaldabagno – ci racconta Eugenio Rubbo – e tra i nostri clienti figurano i più conosciuti player del mercato. La clientela europea ed extra- europea si rivolge a noi per avviare o potenziare una produzione automatica. Sono molto attivi, tra gli altri, i Paesi dell’Est Europa, la Russia, il Sud America, gli Emirati Arabi, il Sud Africa, l’Australia, il Vietnam e la Cina. Con queste realtà il contatto è diretto e non passa attraverso alcuna rete di agenti: il prodotto è molto specifico e richiede una relazione personale tra cliente e azienda”.
È proprio la stretta partnership con il cliente una delle peculiarità di C.E.R.V., aspetto su cui il CEO dell’azienda insiste spiegandone la particolarità: “Ricevuto il disegno del prodotto da realizzare, elaboriamo lo studio di fattibilità e un layout del sistema di produzione più efficiente per realizzarlo” spiega, infatti, Rubbo. “Poi progettiamo nel dettaglio, costruiamo, collaudiamo e mettiamo in servizio le macchine. Per questo definiamo il nostro lavoro “meccanica sartoriale”. La nostra forza è saper assumere la forma che meglio veste il sistema produttivo del singolo cliente, valorizzando gli elementi differenzianti di design, le tecniche di giunzione e le tecnologie di produzione”.

Sistemi capaci di diversificare la produzione
Le linee C.E.R.V. sono modulari, scalabili, versatili con un “cuore” potente e un “cervello” fortemente adattivo. Su una linea base si possono innestare macchinari in qualsiasi momento, sino ad ottenere una linea automatica in grado di autogestirsi. In questo modo i clienti riescono a dotarsi di sistemi di produzione evolutivi, capaci di incrementare e diversificare la produzione, innalzare la qualità e ottimizzare i vantaggi della produzione automatica, riducendo scarti e time-to-market.
Una linea automatica standard C.E.R.V. produce 120 pezzi l’ora e si sviluppa su 40 m lineari. Ma le varianti possono essere praticamente infinite. La flessibilità è un fattore essenziale, insieme all’esperienza e al know-how. “C.E.R.V. mette a disposizione del cliente tutta la sua competenza offrendo supporto in fase progettuale se il cliente non ha ancora elaborato un progetto, o durante l’industrializzazione con analisi di fattibilità nelle fasi iniziali del progetto”, spiega ancora Rubbo. “A cura di CE.R.V. è anche l’assistenza post-vendita, sempre diretta, da remoto e sul posto. Tutti questi elementi vanno a comporre un legame azienda-cliente basato sulla fiducia reciproca. Non ci occupiamo solo di saldatura, – precisa Rubbo – ma di tutte le attività a monte e a valle: taglio, deformazione, stampaggio, assemblaggio, collaudo e movimentazione, che rendono C.E.R.V. un partner strategico, che opera al fianco del cliente per sostenerne la crescita”.