La profilatura flessibile è il nostro pane

Nel settore delle macchine per la lavorazione della lamiera, negli ultimi anni, sono emerse nuove tecnologie che, gradualmente, stanno sostituendo quelle tradizionali. La “profilatura flessibile” è sicuramente una tra le più importanti. STAM, nome di spicco per il settore della lavorazione e profilatura della lamiera, è stata una tra le prime realtà
al mondo a sviluppare la profilatura flessibile ed è, oggi, riconosciuta come un riferimento autorevole in questo ambito.

di Lorenzo Benarrivato

Le linee di profilatura STAM sono utilizzate in diversi settori – costruzioni, automotive, elettrodomestici, energia, infrastrutture e logistica – e sono contraddistinte da un’elevata flessibilità, potendo passare da un particolare profilo a un altro in pochi minuti. Questo cambio di produzione non richiede alcun intervento manuale ed è, quindi, un vantaggio per la produzione di grandi e piccoli lotti. Le linee di produzione STAM sono complete e possono forare, profilare, fare le flange di fissaggio intermedie e d’estremità, tagliare a lunghezza e impilare i profili in un modo completamente automatico e flessibile. Anche la stazione di pre-foratura del nastro è automatica e flessibile, ed è equipaggiata con tutti i punzoni che servono per i vari prodotti. Il processo di taglio può avvenire prima della profilatura, per evitare di avere stampi di taglio intercambiabili per i vari profili, oppure dopo la profilatura, con sistemi di taglio al volo. Inoltre, il limite tradizionale della sfioritura dei profili, è stato risolto da STAM con una serie di attrezzature di profilatura, che eliminano tensioni, sfioriture, ed effetti torsionali, garantendo profili di eccezionale qualità, in tutto il campo di spessori.

Da un profilo all’altro in 6 minuti circa
Per citare alcune tra le ultime linee di profilatura, per il settore delle costruzioni STAM ha realizzato linee di profilatura flessibili per la produzione di profili U,C, Z e Sigma. Questi profili variano in dimensione e spessore: la larghezza del profilo va da 100 a 400 mm, l’altezza da 40 a 100 mm e lo spessore da 1 a 4 mm con la possibilità di ampliare questi range. Il cambio dei profili, nella gamma sopraindicata, avviene in totale autonomia senza interventi manuali: il passaggio da un profilo C 100/400/100 di 4 mm di spessore, a un profilo Z 50/200/50 di 2 mm di spessore, avviene in 6 minuti circa.
Queste linee possono forare, profilare, fare il “Tab” finale e medio, tagliare a misura e impilare i profili in maniera automatica e flessibile. Qualunque aggiustamento richiesto è gestito da un computer senza che la supervisione di un operatore sia necessaria ed evitando, dunque, un suo intervento.

Soluzioni flessibili di foratura
STAM ha introdotto anche ulteriori innovazioni nel sistema di foratura come, per esempio, l’aggiunta delle macchine per il taglio laser. Ciò ha permesso di poter tagliare la lamiera in diversi formati prima del processo di profilatura, di tagliarla a 45° e di aggiungere eventuali scritte (nome, logo etc.). Per ottimizzare il processo di produzione, STAM ha realizzato differenti tipologie di macchine flessibili di foratura: presse di punzonatura rapida, punzonatrici idrauliche veloci con punzoni contrapposti (fino a 16) e presse singole a CNC con vari punzoni. L’obiettivo di queste soluzioni è di fare tutti i fori necessari ad alta velocità. Questa tipologia di linea può essere adottata per la produzione di profili per i pannelli solari e, più in generale, per l’intero settore energetico. Infine, oltre alla produzione di linee per la profilatura, STAM produce anche linee di taglio per una vasta gamma di spessori e che lavorano diversi materiali: acciaio laminato a freddo o a caldo, acciaio zincato, acciaio pre-verniciato, acciaio ad alta resistenza, acciaio inossidabile, alluminio, rame, zinco e leghe. Le linee di taglio, da sempre, sono di primaria importanza per STAM e sono caratterizzate da flessibilità e tecnologia sia per quanto riguarda la progettazione che la realizzazione.