È il sistema di stoccaggio automatico a garantire l’efficienza di processo

Gebr. Blum GmbH, un’azienda specializzata nella lavorazione della lamiera e nella produzione di armadi elettrici, ha deciso di costruire un nuovo impianto nella città tedesca di Hettenleidelheim – in modo da creare più spazio per la sua futura crescita. A questo scopo, ha investito nelle più moderne tecnologie di stoccaggio. Adesso, l’azienda immagazzina le lamiere e le parti finite in un sistema di stoccaggio in linea UNILINE di KASTO – risparmiando così spazio prezioso e creando un ingombro minimo. Il sistema garantisce una movimentazione dei materiali sicura e affidabile, e anche un approvvigionamento più efficiente dei macchinari per lo stampaggio e per il taglio laser collegati.

di Claudia Radaelli

Hettenleidelheim si trova in un’idilliaca zona rurale nella regione del Palatinato, a poche miglia dalla Strada Tedesca del Vino. Vigneti e castelli dominano il panorama. La città ha soltanto 3.200 abitanti, ma economicamente è posizionata molto bene – grazie in parte al suo accesso diretto all’autostrada A6, e in parte al fatto che è sede di un gran numero di imprese di successo e con una lunga e consolidata tradizione. Una di queste imprese è proprio Gebr. Blum GmbH. Fondata negli anni 60, l’azienda è specializzata nella lavorazione della lamiera e nella costruzione di armadi elettrici. La sua reputazione si è ormai diffusa in tutta la regione, e anche oltre i suoi confini. Oggi Blum rifornisce un gran numero di clienti prestigiosi – in campi come l’ingegneria meccanica, l’ingegneria dei sistemi e la robotica. Il suo portafoglio include parti singole, piccole serie, grandi lotti e gruppi completi. Tuttavia, il successo continuato dell’azienda ha creato un problema: nel corso del tempo, la sua posizione originaria ha cominciato gradualmente a non offrire più abbastanza spazio. “Ai tempi della fondazione dell’impresa, la nostra sede si trovava ai bordi della città – ma col passare degli anni è stata gradualmente circondata da aree residenziali,” dice l’amministratore delegato Jörg Neu, che ha preso il controllo dell’azienda nel 2003. “Eravamo completamente accerchiati. Per i camion più grandi era sempre più difficile entrare e uscire. Come se non bastasse, gli edifici cominciavano a mostrare la loro età – e non erano abbastanza alti all’interno per ospitare le macchine più grandi”. Così, Blum ha deciso di spostarsi in una nuova sede – in modo da ottenere una superficie di lavoro aggiuntiva per la sua produzione in crescita.

Una nuova sede con tecnologia di stoccaggio all’avanguardia
Nel 2016, si è presentata l’opportunità perfetta sotto forma di una zona commerciale nella zona a nord di Hettenleidelheim. Insieme alla sua consociata WS&M, Blum ha eretto due edifici in un’area di 25.000 mq. Gli edifici hanno offerto all’azienda un totale di 4.000 mq di spazio produttivo – più che sufficienti per effettuare lavorazioni laser, rollature, piegature, saldature robotizzate e manuali, assemblaggi di gruppi di componenti e costruzioni di armadi elettrici. L’azienda ha pianificato anche di aumentare la sua capacità di stoccaggio, ma le dimensioni non sono state l’unica considerazione. “Per noi è stato chiaro fin dall’inizio che avremmo dovuto sfruttare le nuove tecnologie,” afferma Neu. All’interno della vecchia sede, tutti i materiali grezzi – lamiera, acciaio inossidabile e alluminio – erano stoccati in un magazzino servito da carrelli elevatori. I lavoratori portavano la lamiera alle attrezzature di lavorazione a mano – un processo faticoso e dispendioso in termini di tempo. “Per tagliare i costi, volevamo semplificare e automatizzare questo lavoro,” spiega Neu. L’amministratore aveva già sentito parlare dei sistemi di stoccaggio offerti da KASTO Maschinenbau GmbH & Co. KG da una consociata. KASTO, un’azienda a conduzione familiare con sede nella città tedesca di Achern, è rinomata nello stoccaggio di barre e lamiere. “Abbiamo descritto le nostre esigenze a KASTO e ad altri produttori,” ricorda Neu. “Per noi non contava soltanto ottenere un alto livello di qualità e un buon rapporto costi-benefici – volevamo anche essere indipendenti dal nostro fornitore per i macchinari per la lavorazione dei metalli. KASTO ha tenuto conto di tutti i nostri bisogni e ci ha trovato una soluzione perfetta. Per noi è stato determinante”.

Stoccare e recuperare la lamiera semplicemente premendo un pulsante
Per Gebr. Blum, KASTO ha implementato un sistema di stoccaggio in linea UNILINE. Con un’altezza di 8 m, ha spazio per un massimo di 686 pallet – che possono contenere lamiere lunghe fino a 3.000 x 1.500 mm. Le lamiere sono poste in stoccaggio in una stazione con un carro longitudinale nella parte anteriore del magazzino. Quando le pile vengono consegnate, i dipendenti usano dei carrelli elevatori per portarle ai pallet di sistema. Una macchina per lo stoccaggio e il recupero (SRM) le porta poi automaticamente in un luogo di deposito libero. Il sistema integrato di gestione del magazzino KASTOlogic permette agli utenti di vedere il luogo di stoccaggio dei pallet e dei materiali in qualsiasi momento. “I dipendenti inseriscono i dati del materiale nel pannello di comando quando il materiale viene immagazzinato, e solo una volta,” ci spiega il Responsabile di Progetto di KASTO, Markus Füller. “L’interfaccia grafica intuitiva rende il processo molto semplice e user friendly”.
sDentro, nella parte anteriore del magazzino, ci sono altre sette stazioni – con carri di trasporto laterali per rimuovere e riportare il materiale. Ci sono anche due macchine per la lavorazione dei metalli. La più vecchia, una macchina per il taglio laser di TRUMPF, era già in funzione nella sede precedente – ed è alimentata da un carroponte operato manualmente. Tuttavia, quando serve del nuovo materiale, i dipendenti possono richiederlo semplicemente premendo un pulsante. Il pallet arriva automaticamente in una questione di secondi. Al sistema di stoccaggio è connessa anche una macchina per lo stampaggio e il taglio laser appena acquistata, in grado di funzionare senza alcuna presenza dell’operatore. Degli aspiratori a vuoto rimuovono le lamiere prelevate dal luogo di stoccaggio e le trasportano automaticamente all’impianto. “Questo fa risparmiare tempo, riduce il carico di lavoro per i nostri lavoratori e li protegge da possibili infortuni,” ci dice Neu. Le parti tagliate dalla macchina sono poi automaticamente riposizionate in un pallet di sistema.

Il software di magazzino è connesso all’ERP e al controllore della macchina
Il sistema di stoccaggio UNILINE è progettato specificatamente per una consegna efficiente del materiale alle macchine per la lavorazione dei metalli. Il software flessibile KASTOlogic può connettere le macchine al sistema indipendentemente dal loro produttore. Il deposito utilizza in modo ottimale l’altezza disponibile dei locali. Grazie al design sottile e alle ridotte misure di accosto della SRM, la macchina occupa molto poco spazio. La SRM è inoltre dotata di azionamenti estremamente dinamici per un accesso veloce e diretto al materiale. Il design modulare del sistema di stoccaggio gli permette di adattarsi perfettamente ai bisogni dell’utente. A esempio, per lo stoccaggio e il recupero sono disponibili diversi tipi di carro – e ci sono delle unità aggiuntive per il trasporto e l’allestimento ordini. “Abbiamo anche progettato un software per integrare le nostre soluzioni in un flusso di materiale uniforme”, dice Füller. KASTO ha inoltre connesso il magazzino al sistema ABAS ERP di Blum e all’unità di controllo della combinata punzonatrice e taglio laser, garantendo così una grande facilità di utilizzo e permettendo un funzionamento non presidiato. Il magazzino è entrato in funzione nel mese di aprile 2017. I dipendenti di Gebr. Blum sono stati accuratamente formati dagli esperti di KASTO per familiarizzarli con il nuovo sistema. Da allora, il sistema ha funzionato senza alcun problema. “Se dovesse mai esserci un guasto, sarà possibile collegarsi in linea e correggerlo velocemente tramite la manutenzione a distanza,” ci spiega Füller. L’amministratore delegato Jörg Neu è completamente soddisfatto: “KASTO ha fatto un ottimo lavoro – il magazzino funziona perfettamente e ci ha dato dei vantaggi significativi in termini di velocità, efficienza, trasparenza e sicurezza”. Al momento l’azienda effettua le sue lavorazioni su due turni. Quando la macchina combinata per la punzonatura e il taglio laser sarà connessa, potrà funzionare anche dopo l’ora di chiusura senza alcun bisogno di presidi.

Capacità di crescita futura
Attualmente, solo 250 circa dei 700 scomparti di stoccaggio a Gebr. Blum sono colmi – il che significa che c’è ancora parecchio spazio disponibile. Ci sono due ragioni per questo, ci spiega Neu: “Innanzitutto, abbiamo in programma di stoccare qui anche le parti finite, con diverse dimensioni. Il sistema di stoccaggio UNILINE rende possibile tutto questo grazie alla sua gestione dinamica dell’altezza della scaffalatura”. L’altra ragione è che l’azienda si aspetta una forte crescita – e ha quindi già creato lo spazio necessario. “Dopotutto, non vogliamo trasferirci di nuovo nel prossimo futuro,” dice l’amministratore delegato con un sorriso.