Torna la biennale delle tecnologie per la deformazione della lamiera

Dal 15 al 18 maggio 2019 torna, a fieramilano Rho, LAMIERA, la manifestazione internazionale dedicata all’industria delle macchine utensili per la deformazione della lamiera e delle tecnologie innovative legate al comparto. Dopo l’andamento positivo della passata edizione, che è coincisa con il debutto a Milano e il passaggio agli anni dispari, LAMIERA si presenta per il 2019 con un repertorio più ampio e rinnovato, capace di rispondere alle esigenze di tutti gli operatori del settore. È questo quanto emerso all’incontro stampa di presentazione di Fiera LAMIERA svoltosi ad Hannover in occasione di EuroBLECH alla presenza di Massimo Carboniero, Presidente di UCIMU – Sistemi per Produrre.

“In linea con la grande trasformazione che interessa l’intera industria manifatturiera mondiale, LAMIERA presenterà l’offerta di tecnologie per la fabbrica integrata, proponendo il meglio della produzione internazionale di macchine stand alone e di impianti complessi e completando l’esposizione con un’ampia panoramica su sistemi di automazione, robotica, tecnologie legate al mondo digitale e consulenza” ha affermato il Presidente UCIMU. “Promossa da UCIMU – Sistemi per Produrre e organizzata da CEU-CENTRO ESPOSIZIONI UCIMU, LAMIERA affiancherà all’esposizione di settore numerose iniziative di approfondimento e intrattenimento così da valorizzare ancor di più la presenza di quanti saranno i protagonisti dell’edizione 2019”.

La Deformazione italiana primeggia nel mondo
Nel 2018, le imprese presenti furono 480, il 25% in più rispetto all’edizione precedente, per una superficie espositiva occupata di 40.000 mq. La manifestazione registrò 23.579 visite pari al 15% in più rispetto a quelle registrate l’anno prima. Numeri decisamente interessanti che testimoniano l’importanza di un comparto che storicamente vede primeggiare le imprese italiane come orgogliosamente testimoniato dallo stesso Massimo Carboniero. “Macchine, impianti, attrezzature per la lavorazione di lamiere, tubi, profilati, fili, carpenteria metallica, presse, stampi, saldatura, trattamenti e finitura, subfornitura tecnica, fastener sono alcune delle tecnologie “tradizionali” in mostra. A esse si aggiungerà l’ampia e variegata offerta di robot, automazione, tecnologie abilitanti e consulting. Con una scelta così ampia LAMIERA è realmente il luogo dove le idee prendono forma, parafrasando lo slogan scelto per l’edizione 2019. Unico appuntamento espositivo in Italia dedicato al comparto, LAMIERA richiama visitatori di tutti i principali settori utilizzatori che qui trovano risposta a tutte le esigenze, da quelle più semplici a quelle più complesse”.

Le numerose aree a corollario
L’unicità dell’evento e le numerose iniziative a corollario rendono LAMIERA un appuntamento imprescindibile per le imprese del settore: per i grandi costruttori italiani ed esteri di macchine, robot e automazione, per le PMI specializzate nelle soluzioni supercustomizzate, per i contoterzisti, per gli specialisti di accessori e tecnologie ausiliarie ma anche per i player del mondo digitale e della consulenza la cui presenza cresce all’interno del settore. Accanto alla tradizionale offerta tecnologica che caratterizza da sempre la manifestazione espositiva, LAMIERA presenterà, infatti, numerose aree di innovazione dedicate a comparti specifici e a nuovi focus su mondo digitale, robotica e consulting sempre più presenti nell’industria manifatturiera.

ROBOT PLANET, area dedicata al comparto robotica e automazione che sta profondamente cambiando l’ambiente e le modalità di lavoro e sta contribuendo alla ridefinizione degli standard qualitativi per prodotti e processi realizzati anche nelle fabbriche che lavorano e trattano la lamiera e metalli. Robot industriali, integratori, sistemi di automazione, di controllo e visione, soluzioni per asservimento delle macchine sono alcune delle tecnologie di ultima generazione che saranno presentate a LAMIERA in quest’area.

FABBRICAFUTURA, software e tecnologie per la connettività, per la gestione, l’analisi e la sicurezza dei dati, per l’assistenza in remoto e la manutenzione predittiva saranno tra i protagonisti dell’area FABBRICAFUTURA che documenterà la trasformazione in chiave digitale delle macchine e dei sistemi di produzione del comparto.

BOXCONSULTING, è spazio dedicato consulenti, integratori e formatori ove saranno proposti servizi legati a conoscenza, competenze, certificazione, formazione. Semplificare il dialogo tra costruttori di macchine e sviluppatori di tecnologie digitali e, parallelamente, assicurare l’aggiornamento del personale impiegato nelle industrie è il vero snodo per attivare la trasformazione delle PMI in fabbriche intelligenti. Ed è la sfida reale per chi si occupa di consulenza aziendale e formazione nonché dell’Area BOX CONSULTING.

FASTENER INDUSTRY, a viti, bulloni, sistemi di serraggio e fissaggio è dedicata l’area espositiva Fastener Industry, un settore in cui l’Italia eccelle, occupando in Europa la seconda posizione tra i produttori e la terza tra i consumatori. Macchinari, automotive, aerospace, trasporti, arredamento e design, elettrodomestici e costruzioni sono i principali settori clienti di Fastener in Italia, settori tutti rappresentati tra gli espositori e i visitatori di LAMIERA: ecco perché la manifestazione è appuntamento di interesse per gli operatori di questo comparto.

ECOCOATECH, dedicata al mondo della verniciatura e dei suoi trattamenti e realizzata in collaborazione con Anver, associazione verniciatori industriali, ECOCOATECH presenta tutti i processi interoperazionali più innovativi per la verniciatura della lamiera.

BLECH ITALY SERVICE, subfornitura tecnica e servizi all’industria del comparto sono i protagonisti di Blech Italy Service. In linea con l’evoluzione del manifatturiero che sceglie modelli di produzione sempre più ibridi, conciliando realizzazione in fabbrica e esternalizzazione di alcuni processi produttivi, con Blech Italy Service, LAMIERA propone un percorso di visita parallelo e alternativo a quello del make per i costruttori: il Buy dei fornitori di lavorazioni e servizi per chi acquista prestazioni e prodotti semi-lavorati.