Nuove possibilità di automazione per un’elevata efficienza di lavorazione

Quanto proposto da LVD ad Hannover, in occasione di EuroBLECH, spalanca le porte della digitalizzazione di fabbrica a chi, lavorando quotidianamente la lamiera, persegue obiettivi legati all’efficienza di processo e, di conseguenza, all’incremento di produttività. I sistemi di taglio laser, le presse piegatrici all’avanguardia e le soluzioni per la punzonatura targati LVD sono infatti ready to Industria 4.0 come tali, potenziali componenti strategici di ogni smart factory.

di Fabrizio Garnero

All’EuroBLECH, LVD ha posto l’accento su soluzioni di automazione flessibili, celle automatiche e digitalizzazione di processo per una maggiore efficienza della produzione. I prodotti LVD pronti per l’Industria 4.0 per il taglio laser, la piegatura, la punzonatura e i relativi software assicurano il passaggio facilitato e senza intoppi a un’officina più competitiva, aiutando i produttori a entrare nel mondo della realtà digitale diventando, di fatto, una smart manufacturing. Con l’avanzare della tendenza verso la digitalizzazione e la produzione intelligente, LVD si porta infatti verso la fabbrica del futuro grazie alla sua filosofia di integrazione e al pacchetto di prodotti software CADMAN®. Di seguito, faremo una breve carrallate di tutte le novità e soluzioni proposte dal costruttore belga agli oltre 50.000 visitatori della manifestazione ponendo l’accento su alcune anteprime che, in quanto tali, hanno esordito proprio ad Hannover. È per esempio il caso del sistema di taglio laser per tubi TL 2665-FL presentato per la prima volta in Europa proprio alla EuroBLECH è la macchina di taglio laser tubi LVD TL 2665-FL. Si ratta di una macchina in grado di lavorare efficientemente profili di tubi standard, rotondi, rettangolari o quadrati con lunghezze fino a 7925 mm in una vasta gamma di materiali e a velocità ottimali, utilizzando un laser a fibra da 2 kW. Con un design efficiente dal punto di vista dei costi, la TL 2665-FL è dotata di un caricatore di tubi standard automatico, di tipo a magazzino con 7 posizioni, configurazione e funzionamento automatici, caratteristiche di rilevamento delle deformazioni e di compensazione della rotazione che minimizzano il tempo di inattività e aumentano la resa di asportazione del tubo. TL 2665-FL sfrutta un pacchetto laser Fanuc ad alte prestazioni e comando a schermo tattile Fanuc. La sorgente laser a fibra Fanuc offre una potenza costante per migliaia di ore, ha lunghi intervalli di assistenza e minimi costi di manutenzione. Il comando supporta la lavorazione ad alta velocità con un pacchetto di funzioni intelligenti di controllo e gestione del laser per ottimizzare la qualità del taglio.

La novità è il laser a fibra 10 kW
Tra le novità si inserisce anche il sitema di taglio laser Electra FL 3015 pur non trattandosi di una vera e propria new entry poiché montava per la prima volta il nuovo laser a fibra da 10 kW. Grazie a questa sorgente, Electra FL 3015 fornisce altissime velocità di taglio per ottenere i migliori risultati al più alto rendimento possibile durante la lavorazione di metalli ferrosi e materiali non ferrosi su lamiere con spessore di fino a 30 mm con un’accelerazione 20 m/s2. Per raggiungere il pieno potenziale di alta accelerazione dinamica, Electra utilizza una leggera ma solida struttura a ponte in alluminio comandata da servo-azionamenti a configurazione speciale.
L’Electra FL in mostra a EuroBLECH era asservita da una torre compatta a 10 scaffali (CT-L) capace di assicurare efficienza nel carico e scarico dal magazzino dei pezzi e del materiale.

La piegatrice è dotata di cambio automatizzato degli utensili
Parlando di anteprime mondiali, la nuova pressa piegatrice LVD ToolCell XT è dotata di cambio automatizzato degli utensili e assicura una capacità di stoccaggio estesa del 50%. ToolCell XT è la soluzione ideale per piccoli lotti, produzioni altamente disomogenee, garantendo tempi minimi di cambio utensile, elevata precisione e produttività; è la macchina fatta per questi tempi in cui i lotti sono sempre più esigui e frastagliati. La grande capacità di stoccaggio all’interno della pressa piegatrice di utensili di piegatura permette una maggiore flessibilità nella gestione della gamma di processi di piegatura. Il sistema integrato di piegatura adattativa Easy-Form® Laser garantisce poi l’accuratezza del processo.
ToolCell XT è dotata di tre file di punzoni e sette file di matrici; ogni fila contiene 12 cassette distribuite a distanze pari su tutta la lunghezza della macchina. Grazie alla sua grande capacità di stoccaggio utensili, ToolCell XT offre la versatilità necessaria per una gestione ottimizzata dei diversi tipi di materiale, organizzando gli utensili per tipo di materiale, e passando in tutta facilità da applicazioni per acciaio inox e a quelle per acciaio al carbonio. Le ToolCell di ultima generazione della LVD sono dotate del potentissimo commando Touch-B. La grafica intuitiva permette di visualizzare in modo rapido e semplice tutti i parametri macchina con l’aiuto delle icone.

Cella robotizzata di piegatura
All’esordio anche la cella robotizzata di piegatura Dyna-Cell con cui LVD porta l’automazione delle presse piegatrici elettriche a un nuovo livello di piegatura dei pezzi di piccole-medie dimensioni, in grandi volumi a velocità di fino a 25 mm/s. Dyna-Cell nasce dalla collaudata piattaforma azionata elettricamente Dyna-Press di LVD. La cella combina la pressa piegatrice Dyna-Press Pro con capacità di 40 ton, lunghezza di lavoro di 1.500 mm e registro posteriore a cinque assi al robot antropomorfo Kuka, per offrire la massima produttività nella piegatura in un ingombro ridotto a soli 5 x 5 m. La pressa piegatrice e il robot funzionano come un’unica unità integrata e compatta. Dyna-Cell è stata pensata per permettere il funzionamento sia in presenza che in assenza dell’operatore, come risposta al problema dei lotti di varie dimensioni.
Il robot è dotato di una pinza a design unico brevettato da LVD. La pinza è adatta a pezzi di dimensioni da 20 x 100 fino a 300 x 400 mm. Gli utenti sono abilitati a effettuare piegature su tre lati diversi senza riposizionamento del pezzo nella pinza. Dyna-Cell offre, inoltre, una programmazione veloce del pezzo mentre il robot segue la regola 10/10: 10 min di CAM per generare il programma di piegatura e 10 min al robot per generare il pezzo.

La piegatrice intelligente
La pressa piegatrice Easy-Form 80/25, dal canto suo, è una conferma poichè rappresenta lo stato dell’arte della tecnologia LVD di piegatura. Dotata del sistema Easy-Form® Laser di correzione e monitoraggio dell’angolo all’interno del processo, la pressa piegatrice adatta in tempo reale la posizione del pistone, per garantire l’angolo desiderato sin dalla prima piega. Il processo di piegatura non viene interrotto e non si perde tempo nella produzione. Pensata per l’operatore, la pressa piegatrice Easy-Form è funzionale e allo stesso tempo facilissima da usare. L’illuminazione incorporata nel pistone della macchina offre un’indicazione visuale dello stato di funzionamento della stessa, consentendo una migliore gestione dell’officina, per un rendimento più alto. Il sistema di illuminazione opzionale a LED puntato sull’indicatore posteriore e anteriore della zona di lavoro fornisce una migliore visibilità all’operatore, aumentando la sicurezza dei lavoratori.