Quanta tecnologia in mostra all’inaugurazione

Alla fine di settembre, precisamente nelle giornate di venerdì 21 e sabato 22, si è svolta l’inaugurazione della nuova sede di MAC Welding, realtà lombarda che opera nel settore della saldatura professionale e industriale dal 1985, fornendo consulenza di vendita e assistenza tecnica.

di Mario Lepo

Nella nuova sede di Milano, Mac Welding supporta artigiani, liberi professionisti e industrie di tutta la Lombardia nella scelta e nella manutenzione dei sistemi e degli impianti di saldatura più adatti ai diversi business. La profonda conoscenza del settore della saldatura permette loro di seguire i clienti guardando nella loro stessa ottica e anticipandone le necessità anche grazie al contributo qualificato di numero partner tecnologici molti dei quali hanno partecipato all’evento inaugurale tra cui SIAD, Lincoln Electric, KEMPPI e Soitaab.

Ancora più vicini ai clienti e alle loro esigenze
“Il trasferimento dalla nostra vecchia sede di Sesto San Giovanni (MI) si era ormai reso necessario per problemi di spazio” afferma Massimiliano Remonti, Direttore commerciale di MAC Welding. “La nuova sede ci permette inoltre di dividere le varie aree di applicazione in settori ben definiti. L’inaugurazione è stata anche l’occasione per coinvolgere i nostri partner cui siamo legati da un rapporto di collaborazione pluriennale”.
“Mi preme sottolineare che MAC Welding è un’azienda di persone per cui la priorità è il servizio offerto al cliente, soprattutto nel post vendita. Grazie a questo investimento fatto nella nuova sede, nel 2019 vorremmo continuare a rimanere sul mercato soddisfando le esigenze dei nostri clienti, potenziando ulteriormente il servizio post vendita con l’inserimento di nuovi tecnici”.

La migliore performance in base a processo, materiale e spessore
Come detto, all’evento erano presenti numerosi partner di MAC Welding; incontriamo, infatti, Nicola Sala, Responsabile Metal Fabrication di SIAD S.p.A.: “questo tipo di giornate sono per noi un occasione fondamentale per presentarci non solo come fornitore di gas ma anche come una sorta di consulente per indirizzare i nostri clienti verso le migliori soluzioni tecnologiche disponibili sul mercato. Detto questo, il gas e il suo corretto utilizzo rimangono dei coefficienti fondamentali nei processi di saldatura ad arco elettrico, oltre che laser e plasma”.
Durante l’inaugurazione è stato possibile testare le miscele di saldatura performanti SIAD che – rispetto alle miscele tradizionali – permettono di ottenere una migliore performances in base al processo, al materiale e allo spessore saldato.
“Le prospettive per il 2019 sono positive, in linea con il trend di crescita generale che abbraccia anche molti altri settori in cui SIAD è impegnata, tra cui l’alimentare e il medicale” conclude Sala.

L’integrazione tra saldatrice e robot è molto più veloce
L’inaugurazione di MAC Welding è l’occasione per Lincoln Electric Italia – altro partner tecnologico importante – per presentare il simulatore di saldatura VRTEX 360 che mostra i risultati delle performances riproducendo una serie di parametri. “I partecipanti hanno potuto testarne il funzionamento durante le gare di saldatura organizzate per questa occasione” racconta Dario Rakar, responsabile vendite Centro Nord Italia e Balcani Lincoln Electric Italia S.r.l. “Il sistema viene usato normalmente per formare il personale in grandi aziende o scuole di saldatura e verificare i miglioramenti che vengono ottenuti sul processo. Presentiamo inoltre nuove macchine a inverter da 250 a 320 A che sostituiscono macchine per saldatura a filo con regolazione tradizionale a scatti con tecnologia ormai obsoleta. Minori consumi, maggiore efficienza e prestazioni migliori con fili da 0,8 a 2 di diametro su spessori medio-bassi.
Il 2017 Lincoln Electric ha acquistato Air Liquide Welding, raddoppiando così le quote di mercato in Europa. Il 2018 ha quindi visto il nostro team impegnato in un grande lavoro riorganizzativo del quale ci aspettiamo di beneficiare nel 2019.
Inoltre, in tema Industria 4.0, negli ultimi anni abbiamo sviluppato un protocollo di comunicazione chiamato ARCLINK che consente di ottenere una comunicazione molto veloce tra il nostro equipaggiamento e un robot di saldatura, permettendo di collegare la nostra applicazione a nomi molto noti in modo da ottenere un’integrazione tra saldatrice e robot molto più veloce rispetto allo standard.

Sistema integrato per il monitoraggio saldatura
Giovanni Ghidini, Responsabile commerciale Italia di KEMPPI LINK INDUSTIRES divisione saldatura, anch’essa presente alle giornate, ci ha invece parlato del sistema di monitoraggio dati WeldEYE e della macchina di processo MIG X8.
“Il sistema Weld Eye è un sistema integrato che permette di monitorare i dati di saldatura e verificare la corrispondenza con le specifiche WPS generate. Il software ha una parte gestionale che permette la creazione e la gestione di procedure di saldatura e gestione del personale qualificato. Tali dati vengono poi inviati agli operatori di saldatura e/o alle saldatrici per essere monitorati in automatico durante la fase di saldatura. Lanciata a inizio 2018 in Italia l’X8 è una saldatrice MIG di ultima generazione progettata e costruita per soddisfare le esigenze di saldatura odierne. Il suo sistema di controllo estremamente avanzato è facilmente utilizzabile dagli operatori grazie a un control pad molto semplice e intuitivo da utilizzare. La macchina è stata costruita dopo aver attentamente studiato i requisiti richiesti ai nostri clienti dalle norme UNI3834 e UNI1090.
Il sistema Weld Eye si sposa a perfezione con X8. L’X8 mostra il meglio di sè su duplex acciai legati e alluminio. Questi due sistemi, combinati, se interconnessi possono beneficiare degli incentivi INDUSTRIA 4.0. incrementare ulteriormente la già ottima qualità dei nostri impianti TIG con lo sviluppo di nuove macchine e processi tesi a facilitare il lavoro del saldatore”.

Non solo saldatura ma anche taglio plasma
Non si è parlato solo di saldatura durante le giornate ma anche di taglio ambito per cui SOITAAB ha fatto la sua parte. L’inaugurazione ha infatti offerto l’occasione per incontrare Emanuele Montigiani, direttore commerciale di SOITAAB Impianti SRL che ci ha parlato delle potenzialità del loro impianto Plasma Red, con nuova elettronica motion control di Bosch Rexroth. “Si tratta di una macchina progettata per il taglio di materiali ferrosi, inossidabili e alluminio, e per spessori di lamiera medio/fine e dimensioni fino a 2,5 m in larghezza e 12 m di lunghezza di taglio che sfrutta il nuovo generatore HyPerformance HPR130XD di Hyperterm per spessori di taglio fino a 25 mm”.
“Per quanto riguarda il mercato, il 2018 conferma l’incremento delle vendite in linea con il 2017, anche in questo caso grazie alla spinta di Industria 4.0” ha concluso Montigiani. “Per il 2019 si prevede un mantenimento dei livelli attuali, ma sarà nostra prerogativa puntare molto sull’export. Relativamente alle nostre strategie sul prodotto stiamo ulteriormente implementando la tecnologia laser fibra sui nostri impianti e, grazie a una continua ricerca e sviluppo, abbiamo realizzato una linea di macchine di altissimo livello basata su questa tecnologia, pronti a una forte affermazione sui mercati nazionali e internazionali”.