Un sistema di taglio dalla “doppia anima”

Il sistema LS5 visto a EuroBLECH è frutto dell’esperienza maturata da BLM GROUP nel campo dei sistemi laser per il taglio della lamiera. Funzionalità e prestazioni di alta gamma si accompagnano a una concezione modulare che consente di realizzare le più diverse configurazioni. Ne è un esempio la linea automatica di lavorazione del tubo che può essere collegata al sistema LS5 dando così vita a LC5, un potente sistema combinato per il taglio laser di lamiera e tubo.

di Elisabetta Brendano

I sistemi LS5 e LC5, caratterizzati da un’elevata compattezza, integrano a bordo macchina la parte elettrica ed elettronica riducendo in questo modo gli spazi occupati e i tempi di installazione. Risultano inoltre particolarmente ergonomici, con un ampio accesso all’area di lavoro e di facile utilizzo, oltre a essere modulari e versatili grazie all’utilizzo di moduli opzionali. Si contraddistinguono inoltre per la loro capacità di essere interconnessi, perché in grado di dialogare con altri sistemi e con il sistema della gestione della produzione in un’ottica Industria 4.0.

Automazione, integrazione e modularità
La possibilità di dialogare con altri sistemi del processo produttivo e con il sistema di gestione della produzione, l’utilizzo di sofisticati sensori di processo che controllano le diverse funzioni dell’impianto e la disponibilità di un software di controllo evoluto rendono i sistemi LS5 e LC5 tra le tecnologie più abilitanti per il passaggio generazionale che il mondo produttivo sta vivendo verso Industria 4.0.
L’automazione del processo e l’integrazione dell’impianto nel sistema di produzione del cliente passano anche attraverso la modularità che consente di far crescere l’impianto in base alle esigenze produttive dell’azienda utilizzatrice. I sistemi LS5 e LC5 offrono opportunità molto interessanti da questo punto di vista con moduli di carico/scarico automatico, magazzini di lamiere e anche la linea di lavorazione del tubo che possono essere installati anche in un secondo momento in modo da ampliare le capacità produttive e il grado di autonomia e automazione dell’impianto.
Per quanto riguarda il taglio della lamiera, i sistemi LS5 e LC5 sono disponibili in più versioni, da 1.500 x 3.000 mm fino a 2.000 x 6.000 mm, con la possibilità di disporre di sistemi di cambio pallet longitudinali o trasversali.
Per tutte le versioni è disponibile una gamma completa di sistemi di automazione che comprendono sistemi di carico scarico e/o sistemi di immagazzinamento pallet a torri. Interessante ed efficace la configurazione con il magazzino di pallet integrato sopra il piano di cambio pallet, un impianto dotato di autonomia praticamente illimitata, ma con l’ingombro di un semplice sistema di carico/scarico automatico.

Per il taglio del tubo è disponibile un modulo di lavorazione autonomo
Per garantire elevate prestazioni anche nel taglio del tubo, LC5 sfrutta i concetti già sperimentati con successo nei sistemi della famiglia Lasertube di BLM GROUP. Il modulo di lavorazione del tubo è quindi un vero e proprio sistema automatico in grado di lavorare tubi fino a 120 mm di diametro che, a partire da un fascio, provvede a caricare e lavorare i singoli tubi in sequenza scaricando i pezzi finiti.
Il modulo di lavorazione del tubo costituisce un insieme autonomo rispetto alla parte di lavorazione della lamiera, con cui condivide solamente la testa di taglio laser, ed è dotato di un proprio pannello operatore che prende il controllo dell’intero impianto durante la lavorazione su tubo. Con due pannelli di comando si ottiene una gestione estremamente semplice dell’impianto ed un passaggio particolarmente rapido da una lavorazione all’altra.

Una sola macchina per presidiare due mercati diversi e distinti
Un sistema laser in grado di tagliare sia tubo che lamiera offre l’opportunità di presidiare, con un solo impianto, due mercati diversi e distinti. Le carpenterie metalliche hanno la possibilità di ampliare i settori di sbocco, mentre gli OEM che utilizzano tubo e lamiera hanno la possibilità di rendersi indipendenti dalla fornitura esterna nelle fasi di prototipazione e di produzione dei loro prodotti.
La possibilità di passare rapidamente da una lavorazione all’altra, unita a precisione, qualità, automazione e velocità di esecuzione, sono gli elementi che caratterizzano il sistema LC5. LC5 va oltre il concetto di sistema per il taglio di lamiera che può “anche” lavorare il tubo, o viceversa, perché propone due sistemi completi e distinti ma uniti in un unico impianto in grado di operare al massimo livello prestazionale sia tagliando lamiera che tagliando tubo.
LS5 e LC5 sono disponibili nella versione con sorgente laser in fibra fino a 8 kW. L’affidabilità del processo e la qualità del taglio sono garantite da un database dei parametri di taglio completo, che racchiude anni di esperienze applicative sul campo. Il sistema è equipaggiato con una testa Zoom che consente di adeguare le caratteristiche del fascio alle esigenze dei materiali e sfruttare al massimo le potenzialità offerte dall’elevata potenza.
Il sistema di cambio ugelli, completamente automatico, è un prezioso supporto quando è richiesto un livello di automazione molto spinto, con magazzini di pallet per garantire elevata autonomia in ciclo non presidiato.
La funzione di ausilio al centraggio è uno strumento utile, semplice e affidabile per gli operatori che vengono svincolati dalla necessità di operazioni approssimative e poco precise durante una fase di grande importanza e fondamentale per garantire una buona qualità del taglio come il controllo del centraggio dell’ugello.