Messa a fuoco digitale per soluzioni di saldatura personalizzate

In linea con uno dei temi di maggior confronto fra i costruttori e di interesse per gli utilizzatori, Fronius ha messo a punto delle soluzioni digitali per la raccolta e la gestione dei parametri dei processi di saldatura. Il sistema di gestione dei dati WeldCube assiste, infatti, nella raccolta e nell’analisi dei dati di saldatura. A questa, Fronius abbina anche TPS/i, una piattaforma di sistema che si adatta perfettamente alle esigenze dei moderni processi produttivi e nuova serie di dispositivi per la saldatura manuale.

di Claudia Radaelli

Il tema della digitalizzazione di fabbrica è uno degli argomenti di maggior interesse in qualsiasi ambito della lavorazione lamiera, dal taglio, alla piegatura fino alla saldatura delle carpenterie. I moderni sistemi di saldatura raccolgono, infatti, diverse informazioni come corrente, tensione, velocità del filo e velocità di saldatura. Con l’aiuto di un sistema di gestione dei dati, gli utenti possono utilizzare queste informazioni per ottimizzare i processi. In questo ambito, il software Fronius WeldCube è uno strumento in grado di elaborare i dati di saldatura più importanti e fornirli in una chiara panoramica.

Efficienza attraverso la gestione trasparente dei dati
Un’installazione WeldCube può collegare fino a 50 fonti di alimentazione. Questa rete consente di documentare i dati a livello di componente su più dispositivi. Inoltre, gli utenti possono, in combinazione con la piattaforma di saldatura TPS/i di Fronius, creare e modificare i task per tutte le sorgenti di alimentazione collegate al WeldCube. L’utente può così configurare individualmente le sue analisi e recuperarle via computer o in viaggio via tablet o smartphone. In questo modo il WeldCube supporta una produzione moderna e aiuta a ottimizzare i processi e ridurre i costi.
TPS/i è la piattaforma di sistema flessibile ad alte prestazioni che si adatta perfettamente alle esigenze dei moderni processi produttivi grazie a un processore ad alte prestazioni e a un bus ad alta velocità; ciò assicura un maggiore controllo dell’arco e processi di saldatura di maggiore precisione. Grazie ai pacchetti di funzioni, la saldatrice può utilizzare diversi processi come LSC (Low Spatter Control), PMC (Pulse Multi Control) e CMT (Cold Metal Transfer) sullo stesso TPS/i.

La saldatura laser ibrida
Il tema della digitalizzazione di processo non è però l’unico su cui Fronius si è mossa; con il processo di saldatura LaserHybrid, ha anche affrontato la sfida di processi di produzione più rapidi e la richiesta di una qualità superiore. La saldatura laser ibrida combina il processo di saldatura laser con quello MIG. Sfrutta al massimo i vantaggi di ogni processo per creare sinergie. L’alta velocità di saldatura e l’energia concentrata del laser può essere efficacemente combinata con l’arco MIG in due modi: attraverso o la massima velocità di saldatura (9 m/min) quando si uniscono lamiere a calibro leggero, o la massima penetrazione su materiali più spessi.

Ma come funziona la saldatura laser ibrida?
Non appena il raggio laser colpisce la superficie del pezzo, riscalda questo punto fino alla temperatura di vaporizzazione, con conseguente penetrazione profonda e stretta. Nel processo LaserHybrid, l’uso di costosa energia laser si limita quasi esclusivamente a questo effetto di saldatura profonda, che permette anche di unire lamiere più spesse. Il fabbisogno energetico rimanente è soddisfatto dal più economico processo MIG/MAG, che mostra una migliore predisposizione e capacità a colmare il gap-bridging grazie all’elettrodo consumabile. Poiché entrambi i processi concentrano la loro energia sulla stessa zona la profondità e la velocità di saldatura sono notevolmente aumentate rispetto ai singoli processi.
La soluzione LaserHybrid è particolarmente interessante per i settori in cui l’investimento può essere recuperato rapidamente attraverso volumi elevati. Tra questi vi sono l’industria automobilistica e i suoi fornitori, nonché i produttori di contenitori e tubazioni. Grazie a questo processo di saldatura ad alte prestazioni, gli operatori possono automatizzare la giunzione di diversi componenti in alluminio e acciaio a una velocità fino a 9 m/min. LaserHybrid si dimostra particolarmente vantaggioso anche nelle applicazioni dell’alluminio, per esempio dove le tolleranze dei componenti sono elevate e i costi di preparazione sono alti per la saldatura laser. I vantaggi di un apporto termico relativamente basso sono particolarmente evidenti quando si uniscono materiali ad alta resistenza – quasi nessuna perdita di resistenza e bassi livelli di distorsione termica garantiscono un’eccellente precisione dei componenti.

Pratici dispositivi multifunzione per la saldatura manuale
Nel 2018 Fronius ha pure lanciato una nuova serie manuale di generatori per saldatura TIG. Ovviamente anche questi generatori utilizzano le innovazioni tecnologiche della piattaforma TPS/i. Il risultato sono dispositivi TIG con comandi intuitivi e migliori proprietà di accensione e saldatura.
Un’altra delle innovazioni di Fronius è il TransSteel 2200, una torcia di saldatura manuale con cui padroneggiare i processi di saldatura MMA, MIG/MAG e TIG. Il dispositivo compatto e multitalento pesa solo 15,5 kg ed è robusto, affidabile e facile da usare. Non mancano poi soluzioni per la saldatura meccanizzata come nel caso del carrello di saldatura FlexTrack 45 Pro che ha un sistema di guide e un carrello robusto e leggero. La velocità di avanzamento costante fornisce risultati di saldatura ottimali e riproducibili.

Pistola modulare per la saldatura a punti in alluminio
La tecnologia ad arco non è l’unico ambito tecnologico in cui si è mossa Fronius che ha anche ampliato la propria gamma di prodotti per la saldatura a punti a resistenza.
DeltaCon è, infatti, la nuova pistola per saldatura a punti che, ottimizzata per le applicazioni sull’alluminio, offre all’utilizzatore un’elevata produttività grazie al minimo tempo di fermo macchina. DeltaCon ha una struttura modulare: gli utenti possono così utilizzare il componente principale per pistole con geometria X e C. Questo aumenta in modo significativo la flessibilità e l’efficacia dei costi.