Rinnovata la partnership

Partner da oltre 20 anni, Air Liquide Italia e ABS, importante realtà siderurgica appartenente al Gruppo Danieli, hanno recentemente rinnovato il contratto di fornitura ossigeno allo stabilimento ABS di Pozzuolo del Friuli (Udine). La firma di questo rinnovo è il risultato dell’impegno congiunto di entrambe le società per una soluzione industriale che porta a significativi risparmi che consentiranno al sito di rimanere competitivo per il prossimo decennio. In particolare, l’upgrade dell’installazione consente una maggiore efficienza produttiva e l’integrazione del sito all’interno della catena di fornitura, riducendo conseguentemente il chilometraggio di camion e autocisterne.

Il nuovo assetto produttivo garantisce infatti notevoli benefici sul fronte della sicurezza, della viabilità e dell’impatto ambientale, grazie all’eliminazione del transito di circa 200 autoarticolati all’anno, con un risparmio stimato in termini chilometrici pari a circa 80.000 km; è stata inoltre stimata una riduzione in termini di emissioni di CO2 pari a 65 tonnellate all’anno, oltre che di ossidi di azoto e di polveri sottili.
Anche in termini di digitalizzazione, la proficua cooperazione tra Air Liquide Italia e ABS ha permesso di realizzare un sistema ad hoc di real-time monitoring e alerting, con conseguente miglioramento della sicurezza e della continuità del processo produttivo ABS.
“Siamo estremamente soddisfatti dell’attività svolta per l’installazione dei 2 nuovi buffer gassosi dedicati al cliente ABS, e orgogliosi dei benefici che tali modifiche produttive garantiranno sul fronte della sicurezza, dell’efficienza, dell’affidabilità e, ovviamente, dell’impatto ambientale”, ha dichiarato Roberto Valzasina, Direttore Commerciale della Business Line Large Industries di Air Liquide in Italia.
“Il progetto che abbiamo realizzato con Air Liquide Italia va nella direzione della sostenibilità per ABS. Per noi di ABS infatti la sostenibilità è un valore: l’abbiamo scelta come uno dei cardini del nostro operato e per questo l’abbiamo implementata con metodo e organizzazione. Rendere i nostri processi più efficienti, sia in termini di riduzione delle emissioni che di ottimizzazione delle risorse, sono sfide che da anni fanno parte del nostro modo di pensare e di fare industria”, ha dichiarato Giuseppe Giacomini, Direttore di Stabilimento di ABS.