Partnership è la parola d’ordine al servizio della saldatura

Attraverso tre importanti collaborazioni nel mondo della saldatura, K.L.A.IN. robotics ha fatto il suo esordio a LAMIERA, proponendo alcune innovative soluzioni di processo basate sull’uso dei robot Hyundai, di cui è esclusivista per l’Italia. In particolare, il sistema messo a punto da TPA per l’applicazione di Laser Cleaning, che grazie all’integrazione al robot Hyundai, si segnala per essere un eccellente strumento per la pulizia dei giunti o cordoni di saldatura, di stampi e delle superfici metalliche.

di Lorenzo Benarrivato

Da esattamente vent’anni nel settore della distribuzione di robot per il mondo della Factory Automation e componenti di Meccatronica, K.L.A.IN.robotics ha debuttato tra gli espositori di LAMIERA e lo ha fatto in grande stile proponendo soluzioni innovative frutto delle sue collaborazioni con importanti aziende attive nel campo della saldatura robotizzata. La parola d’ordine per K.L.A.IN.robotics era dunque “partnership”; in mostra allo stand vi erano infatti le innovative soluzioni di TPA, MFS Robotics e Gefra, i tre partner di K.L.A.IN.robotics che operano nel mondo della saldatura. Ciò conferma il ruolo dell’azienda bresciana come importante partner per System Integrator specializzati, anche nel settore della saldatura.

Laser cleaning e saldatura sono le applicazioni proposte
In particolare, TPA e K.L.A.IN.robotics hanno presentato un’applicazione robotizzata di laser cleaning, un eccellente strumento per la pulizia di saldature, stampi, vernici o rivestimenti. Punto di forza di questa soluzione è la delicatezza di pulizia, non abrasiva e senza residui, vaporizzando esclusivamente lo strato da asportare senza intaccare la superficie. Il sistema è inoltre economico, silenzioso, preciso e rispettoso dell’ambiente in quanto non impiega agenti chimici e azzera i costi legati allo smaltimento.
Prodotto di punta di MFS Robotics è invece il sistema di saldatura robotizzata a doppia stazione rotante, in grado di aumentare la produttività del 40%, riducendo lo spazio occupato del 50%. La soluzione Smart Cell è plug&play, digitale e interconnessa per l’Industria 4.0, concentrando in sé tecnologia, flessibilità ed ergonomia.
Infine, Gefra Automazione ha esposto un posizionatore a doppio tornio ad asse di scambio orizzontale. Il sistema prevede una coppia di robot Hyundai che consentono di ottimizzare e dimezzare i tempi ciclo e le deformazioni del manufatto.

Posizionatore a doppio tornio ad asse di scambio orizzontale
Scendendo più nel dettaglio delle soluzioni esposte, iniziamo dal posizionatore a doppio tornio ad asse di scambio orizzontale per cui la consulenza e assistenza specializzata del team di K.L.A.IN.robotics, unita alle alte prestazioni dei robot Hyundai forniti, hanno permesso a Gefra, società specializzata nella progettazione, costruzione e fornitura di isole robotizzate con particolari competenze mirate al processo di saldatura, di sviluppare questo posizionatore. Il sistema prevede una coppia di robot Hyundai che consentono di ottimizzare e dimezzare i tempi ciclo di produzione e la limitazione delle deformazioni del manufatto derivate dal processo di saldatura.
Gefra ha costruito questo nuovo posizionatore, molto apprezzato nel mercato della General Industry, disponibile in diverse configurazioni in funzione delle geometrie e degli ingombri dell’oggetto da industrializzare. È anche per questa soluzione che Gefra si è avvalsa del prezioso contributo di K.L.A.IN.robotics, un partner di fiducia che si è dimostrato, ancora una volta, capace di garantire ai propri interlocutori servizio e consulenza appropriati al contesto di applicazione.
“Professionalità, puntualità nelle consegne, velocità e coerenza nelle risposte. Questi sono i valori aggiunti riscontrati nella nostra partnership con K.L.A.IN.robotics”. afferma Mirko Bianconcini, Responsabile Commerciale di Gefra. “Un rapporto che prosegue ancora oggi soddisfacendo appieno le nostre aspettative, sia dal punto di vista umano che sotto l’aspetto professionale”.

Uno strumento per la pulizia dei giunti o cordoni di saldatura
Merita a questo punto spendere ancora qualche parola sul sistema messo a punto da TPA per l’applicazione di Laser Cleaning, che grazie all’integrazione al robot Hyundai, diventa un eccellente strumento per la pulizia dei giunti o cordoni di saldatura, di stampi e delle superfici metalliche, così come per la rimozione della vernice o della ruggine. Una tecnologia innovativa sviluppata unicamente da TPA e dai suoi tecnici, che hanno trovato in K.L.A.IN.robotics un partner affidabile nella fornitura di robot precisi e di semplice utilizzo, indispensabili per la movimentazione del laser di pulitura.
La pulizia laser sta facendo passi da gigante e sempre più aziende adottano questa tecnologia collaudata. Punto di forza di questa soluzione è la delicatezza di pulizia, non abrasiva e senza residui, vaporizzando esclusivamente lo strato da asportare senza intaccare la superficie. “La nostra collaborazione con K.L.A.IN.robotics è partita all’inizio del 2016 e finora ha dato risultati positivi sotto ogni aspetto: dalla qualità delle soluzioni proposte, alla disponibilità dell’assistenza tecnica, fino alla puntualità di consegne e servizio” afferma Andrea Sgorlon, Direttore Vendite di TPA. “La nostra volontà era quella di differenziarci dalla concorrenza, proponendo ai nostri clienti prodotti alternativi rispetto le blasonate marche presenti sul mercato, senza incorrere così nel rischio di una guerra sul prezzo. Con i robot Hyundai, K.L.A.IN.robotics è stata per noi la risposta perfetta.”
Una partnership di successo per K.L.A.IN.robotics, che dimostra di essere un’azienda dal forte know-how, provvista di prodotti affidabili e performanti, oltre che di un servizio d’eccellenza.